Abbracciamo e diamo vita al concetto di comunità
Eventi
gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Seguici anche su
  • Facebook
  • Youtube
  • Twitter

Pilota automatico… in auto Pt 2

Articolo di Jacopo Lazzaro

In questo articolo vi abbiamo riportato le iniziative e le ricerche che porteranno gli autoveicoli a diventare via via più autonomi ed "intelligenti", rendendoli sempre più simili ad automi su ruote che semplici mezzi di trasporto.

La tecnologia ormai c'è, o comunque sarà definitivamente pronta da qui a 5 o 6 anni. Ma la diffusione di questi veicoli, più sicuri degli attuali e destinati a trasformare il mondo della mobilità, potrebbe imbattersi in altri tipi di ostacoli, come per esempio un'infrastruttura di rete inadeguata (queste auto viaggiano perennemente connesse a internet) oppure una normativa inadeguata, soprattutto in queste fasi sperimentali iniziali.

E se volessimo provarli il prima possibile? Ecco una lista di posti in cui è possibile vederli in funzione – o addirittura farci un giro.

  • In Svizzera i piccoli veicoli EZ10 della EasyMile portano studenti e professori dalla fermata della metro all’università cittadina percorrendo due chilometri in completa autonomia.
  • A Trikala, una piccola città nel nord della Grecia, troviamo CityMobil2, autobus elettrico ideato in Francia che percorre due chilometri e mezzo nel traffico senza nessuno al volante. La velocità massima è di 20 chilometri orari e sebbene alcune parti del percorso siano svolte su strade dedicate per il resto il veicolo va nel traffico quotidiano senza alcun problema.
  • Se in Europa ci si limita a piccoli esperimenti urbani, in Cina l’azienda Yutong sta testando un vero autobus autonomo nella tratta Zhengzhou-Kaifeng. Il veicolo lungo 20 metri raggiunge i 60 chilometri orari, cambia corsia da solo e si ferma ai semafori. A differenza delle città precedenti però in questo caso al volante c’è un autista. Non si sa mai.
  • Rimaniamo in Europa e più precisamente a Wageningen, nei Paesi Bassi, dove troviamo Wepod, una versione modificata dell’EZ10 in servizio a Losanna. Pe ora è solo un test ma a breve sei pulmini entreranno in servizio percorrendo la tratta Wageningen-Ede, 17 minuti di percorso completamente su strade urbane senza infrastrutture dedicate.
  • La città sede della scuderia Red Bull sta sperimentando il LUTZ Pathfinder, veicolo dalle linee futuristiche che entro il 2018 offrirà un servizio on demand. Il progetto prevede 30-40 veicoli biposto che potranno essere chiamati a richiesta per portare i cittadini dove desiderano in completa autonomia.

Curiosi? Non vi resta altro che… farvi guidare!

Da Ascolto e Azione è tutto, restate collegati per ulteriori news.

Articolo tratto da Wired

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *