Abbracciamo e diamo vita al concetto di comunità
Eventi
maggio: 2018
L M M G V S D
« Apr    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  
Seguici anche su
  • Facebook
  • Youtube
  • Twitter

LETTERA “F”

Di Lia Lazzaro

“F” come Fiducia, Fedeltà, Fellatio, Feticismo…

vita-di-coppia-perfettaIn un rapporto di coppia la Fiducia è fondamentale: poter contare sull’altro, sapere che per lui/lei siamo importanti, affidarsi ed abbandonarsi con la consapevolezza che il partner si prenderà cura di noi, anche nella sessualità, senza metterci di fronte a pericoli inutili, è estremamente importante. 

Negli ultimi 20-30 anni si è assistito al dilagare di malattie virali, di solito sessualmente trasmissibili (a volte letali, ad esempio l’HIV) e al ritorno di patologie che nel nostro Paese erano oramai un vecchio ricordo, quali l’epatite, la sifilide, la gonorrea; l’esposizione alla promiscuità e il mancato utilizzo di sistemi protettivi (preservativo, vaccinazioni, ecc) possono mettere a rischio di contagio anche il/la partner ignaro dei rapporti promiscui che sottostanno a questo pericolo.

FiduciaAnche solo il sospetto del tradimento può far venire meno la Fiducia; per un certo aspetto la Fedeltà nella coppia può essere “aiutata” dalle malattie sessualmente trasmissibili, nel senso che una persona può evitare rapporti promiscui solo per il timore di venire contagiato… 

L’essere umano, appartenendo al regno animale, non è incline alla Fedeltà e ad un unico partner: si è attratti costantemente da altri soggetti, sia perché possono essere sessualmente attraenti, sia perché è insito nell’umana natura il fatto di cercare di lasciare un’impronta di sé nel mondo, tramite la procreazione (tra gli animali il maschio dominante è quello che si accaparra l’accoppiamento con le femmine del branco proprio per garantire che la prole sia più forte). Se biologicamente si è tentati sessualmente da altri individui, grazie ad un ormone-neurotrasmettitore chiamato “ossiticina” viene garantita la Fedeltà perché una coppia stabile ha maggiori possibilità di fornire sostentamento e miglior accudimento alla prole (per approfondimenti si può consultare il link www.salute24.ilsole24ore.com/tags/206-ossitocina).

fedeltàMa la Fedeltà comprende una serie di atteggiamenti che spesso vengono meno in una coppia: guardare un’altra persona, essere compiaciuti e lusingati nel ricevere le attenzioni di persone all’infuori della coppia, cercare di uscire dalla routine di un rapporto che sta andando alla deriva… Molte volte il tradimento comincia proprio nel fantasticare di intraprendere un rapporto con qualcun altro, esterno alla coppia… E di solito perché è venuta meno quella scintilla di novità, di passionalità, di interesse che ha contribuito alla formazione della coppia stessa; molte volte il “raffreddarsi” del rapporto è frutto dell’abitudine e del fatto che si dà tutto per scontato, non ci sono più sorprese dedicate al partner, non si fanno più coccole, non si coltiva il rapporto, pensando che “tanto l’altro già c’è”… 

img_2328Oppure il rapporto può arenarsi nella sessualità per il timore che un desiderio espresso possa mettere in pericolo la coppia:  un esempio è dato dai rapporti orali;  vi sono uomini che non praticano e non osano chiedere un rapporto orale alla propria partner, pensando che a lei magari non faccia piacere (o perché esplicitamente in passato la partner aveva già dichiarato il suo dissenso sulla Fellatio). Ecco allora che il desiderio può essere esplicitato ad un’altra persona, che magari soddisfa le fantasie e le esigenze espresse. 

15301747_3Per quanto riguarda i rapporti orali può essere utile ricordare che in passato, prima della cosiddetta “rivoluzione sessuale” degli anni ’60,  erano di solito le prostitute che praticavano la Fellatio e un marito non si sarebbe nemmeno sognato lontanamente di chiedere alla moglie un rapporto orale;  per contro una donna non si esponeva a proporre (e chiedere) una sessualità più articolata, per timore di venire considerata in modo negativo… quindi una donna spesso si limitava a soddisfare i “doveri coniugali” (peraltro intesi solo a fine riproduttivo, non per il piacere della coppia). 

dsd-sexOggi ci fa sorridere questa considerazione, ma non bisogna dimenticare che ognuno di noi è frutto dell’educazione (anche sessuale) appresa in famiglia, dalla religione, dalla società.  Vi sono ancora individui inibiti nella sessualità a causa dei tabù e delle “regole” imposte dalle generazioni precedenti.

Un altro aspetto che mina la coppia e può mettere in dubbio la Fiducia nel partner  riguarda tutto ciò che esula dalla “normalità” dei rapporti: si parla allora di “perversione”, tra cui è annoverato anche il Feticismo; recentemente il termine “perversione” è stato sostituito dal termine “parafilia”, che sottende il fatto che questa “anormalità” diventa pervasiva nel soggetto che la manifesta, rendendo disfunzionale il normale svolgimento delle attività quotidiane (lavoro, rapporti interpersonali, tempo libero, ecc).  Per approfondimenti  vedi: www.psicolab.net/2009/le-perversioni-sessuali/.   


Cinquanta-sfumature-di-fetish3Può capitare che una persona abbia interessi particolari, cioè abbia bisogno di un particolare oggetto per potersi eccitare sessualmente (si parla di “Feticcio”) per cui questa peculiarità può suscitare vergogna di fronte al partner; spesso il Feticismo è sconosciuto all’interno della coppia, tenuto opportunamente celato proprio per timore di venire giudicati (si pensi al Feticismo da Travestimento – vedi www.benessere.com/sessuologia/feticismo_travestimento.htm).

Resta il fatto che se entrambi i partner della coppia sono consenzienti e gradiscono l’ausilio di alcuni “Feticci” nella sessualità, tipo biancheria/indumenti o oggetti particolari, non vi sarà disfunzionalità nella coppia, ma una condivisione di aspetti “diversi e fantasiosi” di sessualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *